ERRATA COMPRENSIONE DEL METODO

ERRATA COMPRENSIONE DEL METODO

Cominciamo con lo scrivere che da centinaia di anni e forse di più o magari da sempre il metodo che usiamo è completamente errato.

Non so da dove si possa essere scatenato o da cosa o come possa essere successo ma sono convinto che il metodo di accumulo energetico dentro di noi non è consono alla nostra natura, cioè il nostro accumulatore energetico acquisisce solo energia negativa o positiva, instabile, tralasciando l’energia neutra, stabile,  ma la nostra struttura non è in grado di sopportare tale energia negativa o positiva, quindi in modo o nell’altro accumulando troppo sia di uno che dell’altra la nostra mente e il nostro corpo comincia a dare segni costanti di squilibrio, passando da un eccesso all’altro, più tendente al negativo, ma questo tipo di energia non può essere scaricata se non all’interno del nostro corpo e nella mente, creando disagi enormi fisici mentali.

La terra e l’universo d’altro canto non vogliono ricevere questa energia, la quale implode dentro di noi accumulando tossine e facendoci fare una vita altalenante tra chiaro e scuro se non peggio. Credo che l’energia giusta sia la neutra. Molti si faranno questa domanda: “e allora divento apatico senza più entusiasmo?”, no anzi avrai energia a sufficienza per tutta la tua presenza sulla terra, vivrai a pieno ogni attimo, guarderai tutto in modo di diverso in modo più sereno facendo pace con la stessa vita.

Tu tutti i giorni accumuli energia che non serve a nulla, serve solo a farti stare male, a fare una vita mediocre in un mondo perfetto.

Tutti parlano di energia, persino nelle bevande, nel cibo, nelle pastiglie ma tutta questa energia a cosa ti serve se il tuo corpo e la tua mente non sono strutturati per tale energia, e tale energia ti sta solo distruggendo e più ti senti distrutto e più vuoi energia, che purtroppo non ti serve a nulla poiché non sei in grado di sintetizzarla perché non ne hai le capacità strutturali: è come fare andare una macchina con le melanzane e non con il petrolio, e insisti mettendo melanzane nel serbatoio, le comprimi dentro , le macini, le tagli, le secchi e tanto altro ancora ma la macchina non si muove e la batteria a forza di provare l’accensione ad un certo punto finirà e non ci sarà più modo di farla partire anche se troverai il carburante giusto, poiché oramai tutto il motore sarà intasato di melenzane e l’auto il tuo corpo e la tua mente saranno da buttare.

L’energia giusta è la neutra, non ha sbalzi, non crede ma sente, non vede ma è in connessione con il tutto, è priva di giudizio ma capisce, cammina leggera e non appesantisce il tuo essere. L’energia neutra non si accumula dentro di te poiché è infinita e non ha bisogno di accumulo è li sempre perenne e stabile.

Io non so cosa possa essere successo ma stiamo facendo una vita completamente errata, lontano dall’essere, e sono sicuro di non sbagliare poiché vedo che non stiamo bene, nessuno sta bene, siamo tutti malati e instabili e noi non dovremmo essere cosi, dovremmo essere forti mentalmente fisicamente longevi esploratori creatori ricercatori, tutto il resto sono idiozie incoerenti con il nostro proprio essere, essere umani .

L’unica energia giusta è la neutra, l’accettazione e il lasciar fluire in ascolto … cambiare strada senza sensi di colpa (energia negativa).

Mi spiace mettervi al corrente di tutto ciò ma l’umanità è malata, tutta, dal primo all’ultimo, anche io che sto scrivendo e tu che stai leggendo, malati di potere, malati di mente, malati di egoismo, malati, anche nelle piccole cose; la nostra mente vaga, cattivi brutti e sporchi in un mondo meraviglioso e neutro,  ma a tutto ciò c’è un  rimedio: capire come attivare l’energia neutra. Io ci sto tentando sto facendo fatica,  le batterie dell’altra energia si stanno scaricando mi sento leggero, privo di ogni carica, ma pieno di essere. Non ho bisogno di cercare energia non mi serve sono avvolto dall’energia neutra io sono energia neutra tu sei energia neutra.

Ogni tuo pensiero che non sia un bisogno primario è energia sia negativa che positiva.

Ogni pensiero di bisogno primario è energia neutra senza fine a se stessa.

Al prossimo articolo parleremo del bisogno primario di ogni essere umano.

Buona lettura

Massimiliano Cadenazzi

JIGYASA HAMSA JACOB MASSIMILIANO CADENAZZI Fondatore Shanta Pani School ITALIA Fedele al precetto delle sacre scritture dello Yoga e dei Vedanta, si attiene al metodo Yoga di Patanjali – “lascia fluire, lascia scorrere dentro di te la pratica, rispettando il tuo essere, nessuna forzatura deve esserci, neppure nella tua persona” – è formatore principale di Shanta Pani School. Ha fondato la prima rete di Centri Olistici in Italia che si avvale di operatori qualificati in più campi del Benessere Psicofisico (www.shantapanischool.com). Ha ideato e realizzato, coadiuvato da un gruppo d’insegnanti Yoga e operatori olistici, il primo FREE YOGA FESTIVAL in Italia, che si prefigge anche il compito di raccogliere fondi che vengono devoluti in beneficienza. Ha pubblicato “PENSIERI FOLLI DI UN MAESTRO YOGA” e “DIALOGHI TRA UN MAESTRO E UN VIAGGIATORE”. Ha messo in scena ”PENSO POSITIVO MA NON VUOL DIRE CHE NON CI VEDA” e ”DIO, L’UOMO E LE RELIGIONI”, entrambe piece teatrali interattive. COMPETENZE Ha a suo carico più di 35 anni di esperienza nello Yoga. Ha frequentato gli Ashram di Sivananda e Ananda e molteplici corsi con Manju Jois. Il suo percorso, inoltre, è arricchito da una ricerca continua frequentando scuole di Iyengar Yoga, Ashtanga Vinyasa Yoga, Kundalini Yoga, Raja Yoga. È insegnante certificato YOGA ALLIANCE E-RYT200, RYT500, RCYT, RPYT e YACEP. È insegnante Yoga donne in gravidanza e per bambini secondo il metodo Junghiano, riconosciuto dallo Y.A.N.I. E’ terapeuta in Ayurveda e specializzato nell’utilizzo delle piante officinali È specializzato in tecniche di rilassamento e pratiche decontratturanti, abilitanti per un trattamento terapeutico generale. È istruttore di Pilates Mat. È operatore di Kinesiologia Applicata ed esperto in Trigger Point e Kinesiotaping. Svolge seminari e anima scuole di formazione per vari centri in Italia, presso le sedi in Italia e la Scuola Ananda Ashram di Milano.

Connetti con me