HASTA UTTANASANA

Anatomia dello Yoga con Hamsa Jacob Massimiliano Cadenazzi www.shantapanischool.com HASTA UTTANASANA SIGNIFICATO HASTA UTTANASANA Hasta uttanasana si traduce in posizione delle mani sollevate; deriva dal sanscrito “hasta” che significa “mani”, “ut” che significa “intenso”, “tan” che significa “allungare” e “asana” che significa “posizione”. ESECUZIONE Porta i piedi uniti e radicati a terra, spingi gli alluci verso il basso, attiva Uddiyana Bandha; le scapole

Leggi Altro

Bharadvajasana

Asana dedicata a Bharadvaja, il padre di Drona del Mahabharata. Trad. Iyengar. Seduti a pavimento, piegare le gambe e portare i piedi vicino al gluteo destro, le natiche sono a terra. Ruotare il tronco a sinistra, la mano destra in appoggio sulla coscia sinistra vicino al ginocchio. Infilare la mano destra sotto il ginocchio sinistro, con il palmo a pavimento.

Leggi Altro

Hanumanasana

Hanumanasana– Posizione di Hanuman. Hanuman “dalle possenti mandibole” è il nome del mitico condottiero dei Vanara, una popolazione di aborigeni dell’India meridionale, abitatori delle foreste, che per il loro strano aspetto e grande timidezza, venivano chiamati “scimmie”. Secondo la leggenda Hanuman, figlio del dio del vento, Vayu e della ninfa Anjana, era dotato di agilità e forza straordinarie ma anche

Leggi Altro

Hamsasana- The Swan Pose

HAMSA Hamsa significa “cigno” (oca selvatica) ed è formato dalla sillaba “Ha”, che rappresenta il Dio Shiva e da “Sa” che sta per Shakti. Shiva nella Trimurti è il Dio che crea, distrugge e rigenera quindi la distruzione prelude all’atto della Creazione. Shiva è buono e terribile al contempo, è il Benigno e il Fiammeggiante; come ogni divinità induista ha

Leggi Altro

SAMASTITHI

Samastithi, termine che non si traduce soltanto con “posizione della montagna” (tadasana), o come “sull’attenti”, ma si riferisce a tutti gli asana in cui il peso del corpo sia ugualmente distribuito ed esista una simmetria tra i due lati come in Padmasana o Shavasana. Samasthiti è “atto del rimanere nello stesso posto”, parola composta, formata dal sostantivo femminile sthiti, letteralmente

Leggi Altro

L’ Ashtanga Vinyasa Yoga e Sri Tirumalai Krishnamacharya

Sri Tirumalai Krishnamacharya nacque il 18 novembre del 1888 in Muchukundapuram, nel Karnataka, nell’ India del Sud. Lo yoga faceva parte della tradizione familiare e un suo antenato illustre fu l’autore dello “Yoga Rahasya”, Sri Nathamuni. Si racconta che l’avo gli apparve in sogno suggerendogli di visitare il Tempio di Vishnu ad Alvar ed il giovane si mise in cammino.

Leggi Altro

Ardha Badda Padma Pashimottanasana -Half Bound Lotus Pose-

Ardha Baddha Padma Paschimottanasana Posizione di allungamento dorsale in mezzo loto Ardha significa metà,  Baddha sta per “legato”, “trattenuto” e Padma ė il loto. Paschimottanasana deriva dai termini sanscriti “pashima” che indica “dorso”,”ut” che significa “intenso”, “tan” che sta per “estensione”; “asana” sappiamo significare “posizione”. Paschimottanasana (tradotta anche come “Posizione della pinza”) consiste in una flessione del busto sulle cosce,

Leggi Altro

“IL CORVO” di Edgar Allan Poe

IL CORVO di Edgar Allan Poe POE è stato un artista rivoluzionario, letterato, geniale, genio letterario, genio. La sua opera ha aperto, sviluppato e percorso una strada differente rispetto a quella battuta dalla letteratura americana dell’epoca. Lo ricordiamo quindi per essere stato un innovatore, sperimentatore, quasi un esploratore della lingua e della scrittura in cui ha ritrovato e riproposto l’imprescindibile

Leggi Altro

Parsva Bakasana: Posizione del corvo laterale

Parsva Bakasana (Posizione del Corvo laterale) Da Tadasana piega le ginocchia e scendi verso terra flettendo il busto e lasciando che i glutei si avvicinino ai talloni; porta il peso sugli avampiedi e tieni le ginocchia unite; Ora porta in torsione di circa 90° il bacino e le gambe verso destra, facendo perno sugli avampiedi, i palmi delle mani, dita

Leggi Altro

Kakasana

Kakakshi deriva dal nome dell’occhio del corvo che secondo gli indiani, pur essendo uno soltanto, può cambiare di posto e guardare in ogni luogo. Il Chakra attivato è quello del cuore cioè Anahata. Effetti: aiuta a trovare la concentrazione, accrescere l’autostima e a prendere decisioni autonome, migliorando, in sintesi, l’equilibrio psico-fisico; gli effetti sul corpo sono quelli da cui derivano

Leggi Altro