RIFLESSOLOGIA PLANTARE

RIFLESSOLOGIA FITZGERALD

RILFESSOLOGIA PLANTARE

In base alle teorie di Fitzgerald il corpo umano può essere diviso in dieci linee immaginarie, le cosiddette “linee di Fitzgerald”, che cominciano dalla testa e giungono alle mani e a i piedi e dividono il corpo davanti e dietro. Ogni parte del corpo che è in una zona determinata da queste linee è collegata a un’altra tramite un particolare flusso energetico e queste due parti possono influire l’una sull’altra. Anche nei piedi è possibile tracciare altrettante linee, corrispondenti a quelle corporee, cinque sul piede sinistro e cinque sul piede destro. Inoltre, su ciascuno dei piedi si possono tracciare anche tre linee orizzontali, una alla base delle dita, una circa a metà tra le ossa corte e quelle lunghe del piede e, infine, una a livello del calcagno. La sollecitazione dei punti che si trovano lungo le linee avviene con il paziente in posizione supina, attraverso piccole pressioni che la / il terapista effettua con i polpastrelli entro una zona delimitata. Questa tecnica prende il nome di “massaggio zonale”.

TORTONA (SEDE CENTRALE) Via Emilia 452 info 340.81.96.357 -349.36.84.564

TORINO Via Santa Chiara 39 Info 339.17.63.741

ASTI