URDHVA PADMASANA SIRSASANA

URDHVA PADMASANA SIRSASANA La traduzione di questa posizione è posizione del loto in alto eseguendo la posizione della testa.Questa posizione ha molteplici benefici , dall’apertura toracica ed espansione polmonare, riattiva il sistema linfatico e il ricircolo venoso. Allungamento della zona dorsale e regione pelvica. Rinforza le braccia e pettorali. Si può intensificare la posizione ruotando Padmasana a dx e sx

Leggi Altro

DHANURASANA

Dhanu- Arco. “ lo scopo della pratica del tiro con l’arco è allenare la mente. Colui che tira e il colpo che è tirato diventano una cosa sola, non piu due oggetti contrapposti.” Lo zen e il tiro con l’arco- Eugen Herrigel. L’arcobaleno è l’arco più ammirato nel quotidiano, menzionato nella Genesi: “e Dio disse ho messo il mio arco

Leggi Altro

CONTROINDICAZIONI YOGA

Cominciamo con sfatare il mito delle controindicazioni nella pratica Yoga: non esistono controindicazioni ma esistono semmai delle precauzioni e, comunque, resta ben inteso che gli asana, il paranayama, la meditazione e i kriya, possono essere praticati da tutti dai 7 anni in sù a patto che a monte ci sia un approccio serio. Quando parlo di precauzioni intendo affidarsi ad

Leggi Altro

VAJRASANA e la stimolazione dell’ intestino pigro

VAJRASANA, LA POSIZIONE DEL TUONO La sequenza di Vajrasana con 9 Vinyasa per aiutare l’intestino pigro. È una sequenza da praticare preferibilmente a digiuno, preferibilmente al mattina, dopo aver bevuto un bicchiere d’acqua tiepida con mezzo limone spremuto. Vinyasa 1 Ci sediamo in ginocchio con i glutei appoggiati ai talloni, questi ultimi si aprono di circa trenta gradi mentre gli

Leggi Altro

Il Vinyasa in Janu Sirsasana

Il Vinyasa di Janu Sirsasana La posizione di partenza non è contata come un Vinyasa , il corpo e la mente sta prendendo atto della posizione, quindi la gamba sinistra è distesa , il tallone sinistro è a martello idem il destro per l’attivazione di mulabanda, la schiena è dritta spalle aperte torace attivo , lo sguardo davanti a noi.

Leggi Altro

Halasana – Aratro

La Bhagavad Gita dice che dobbiamo rinunciare ai frutti del lavoro e dedicarli al divino – Ishvara Pranidhana – il riconoscimento, la fama, la ricchezza sono i frutti più difficili cui rinunciare nel nostro mondo. In halasana ariamo il terreno della vita e lo rendiamo fertile ai semi della divina ispirazione. Ariamo la nostra mente, la liberiamo dalle erbacce, dalle

Leggi Altro

ADHO MUKHA SVANASANA

ESECUZIONE Palmi delle mani radicate a terra con le dita ben aperte, le scapole si vogliono unire per dare la possibilità al torace di aprirsi, il mento va allo sterno  lo sguardo alla punta del naso, Uddiyana  Bandha , Mula Bandha  e Jalandhara Bandha sono molto presenti in questa posizione , i quadricipiti sono attivi ,  i talloni vogliono avvicinarsi

Leggi Altro

SAMASTITHI

Samastithi, termine che non si traduce soltanto con “posizione della montagna” (tadasana), o come “sull’attenti”, ma si riferisce a tutti gli asana in cui il peso del corpo sia ugualmente distribuito ed esista una simmetria tra i due lati come in Padmasana o Shavasana. Samasthiti è “atto del rimanere nello stesso posto”, parola composta, formata dal sostantivo femminile sthiti, letteralmente

Leggi Altro

Ardha Badda Padma Pashimottanasana -Half Bound Lotus Pose-

Ardha Baddha Padma Paschimottanasana Posizione di allungamento dorsale in mezzo loto Ardha significa metà,  Baddha sta per “legato”, “trattenuto” e Padma ė il loto. Paschimottanasana deriva dai termini sanscriti “pashima” che indica “dorso”,”ut” che significa “intenso”, “tan” che sta per “estensione”; “asana” sappiamo significare “posizione”. Paschimottanasana (tradotta anche come “Posizione della pinza”) consiste in una flessione del busto sulle cosce,

Leggi Altro

“IL CORVO” di Edgar Allan Poe

IL CORVO di Edgar Allan Poe POE è stato un artista rivoluzionario, letterato, geniale, genio letterario, genio. La sua opera ha aperto, sviluppato e percorso una strada differente rispetto a quella battuta dalla letteratura americana dell’epoca. Lo ricordiamo quindi per essere stato un innovatore, sperimentatore, quasi un esploratore della lingua e della scrittura in cui ha ritrovato e riproposto l’imprescindibile

Leggi Altro