Inagurazione Shanta Pani School Napoli

Shanta Pani School Napoli è pronta per aprire le sue porte a tutti coloro che vogliano fare yoga e scoprire un nuovo modo per muoversi con consapevolezza. Il 27 e 28 settembre si inaugura la sede napoletana dell’associazione che si occupa di promuovere e diffondere lo yoga e l’ayurveda in via Lomonaco 3, proprio di fianco al liceo Umberto. Per

Leggi Altro

IL VELO DI MAYA

Il condizionamento mentale è provocato da una condizione studiata. Chi crede con parole di essere fuori dal condizionamento, vi è dentro, poiché il velo di Maya si è raddoppiato e offuscato dallo stesso velo. Dio ha donato abbondanza e chi crede o fa credere nell’austerità del proprio essere condanna Dio ad una miserabile morte. La verità è che sei condannato

Leggi Altro

La mia Vita nello Yoga nella Vita

Credo che vivere in questo mondo fatto da esseri umani sia molto difficile. Difficile capire di vivere liberi, assurdi comportamenti, sovrastrutture egoiche distruttive, e auto distruttive, pensieri che frullano il corpo, respiri inutili nella disarmonia del proprio dolore. Da quando sono piccolo e ho cominciato ad avere la consapevolezza ho cominciato a soffrire per il modo disarmonico degli esseri umani

Leggi Altro

CONTROINDICAZIONI YOGA

Cominciamo con sfatare il mito delle controindicazioni nella pratica Yoga: non esistono controindicazioni ma esistono semmai delle precauzioni e, comunque, resta ben inteso che gli asana, il paranayama, la meditazione e i kriya, possono essere praticati da tutti dai 7 anni in sù a patto che a monte ci sia un approccio serio. Quando parlo di precauzioni intendo affidarsi ad

Leggi Altro

VAJRASANA e la stimolazione dell’ intestino pigro

VAJRASANA, LA POSIZIONE DEL TUONO La sequenza di Vajrasana con 9 Vinyasa per aiutare l’intestino pigro. È una sequenza da praticare preferibilmente a digiuno, preferibilmente al mattina, dopo aver bevuto un bicchiere d’acqua tiepida con mezzo limone spremuto. Vinyasa 1 Ci sediamo in ginocchio con i glutei appoggiati ai talloni, questi ultimi si aprono di circa trenta gradi mentre gli

Leggi Altro

Il Vinyasa in Janu Sirsasana

Il Vinyasa di Janu Sirsasana La posizione di partenza non è contata come un Vinyasa , il corpo e la mente sta prendendo atto della posizione, quindi la gamba sinistra è distesa , il tallone sinistro è a martello idem il destro per l’attivazione di mulabanda, la schiena è dritta spalle aperte torace attivo , lo sguardo davanti a noi.

Leggi Altro

Halasana – Aratro

La Bhagavad Gita dice che dobbiamo rinunciare ai frutti del lavoro e dedicarli al divino – Ishvara Pranidhana – il riconoscimento, la fama, la ricchezza sono i frutti più difficili cui rinunciare nel nostro mondo. In halasana ariamo il terreno della vita e lo rendiamo fertile ai semi della divina ispirazione. Ariamo la nostra mente, la liberiamo dalle erbacce, dalle

Leggi Altro

Il Vinyasa in Utthita Trikonasana e Parivrtta Trikonasana

Per entrare nella sequenza: Samasthiti inspiro 1° vinyasa—inspiro in samashiti, espirando porto la gamba destra indietro e divarico le gambe (la distanza dovrà essere pari alla lunghezza della propria gamba), braccia aperte parallele al terreno, piedi paralleli tra loro 2° vinyasa—inspiro, chiudo il piede sinistro di 45°, apro il piede destro di 90°, il tallone destro è in linea con

Leggi Altro

ADHO MUKHA SVANASANA

ESECUZIONE Palmi delle mani radicate a terra con le dita ben aperte, le scapole si vogliono unire per dare la possibilità al torace di aprirsi, il mento va allo sterno  lo sguardo alla punta del naso, Uddiyana  Bandha , Mula Bandha  e Jalandhara Bandha sono molto presenti in questa posizione , i quadricipiti sono attivi ,  i talloni vogliono avvicinarsi

Leggi Altro

HASTA UTTANASANA

Anatomia dello Yoga con Hamsa Jacob Massimiliano Cadenazzi www.shantapanischool.com HASTA UTTANASANA SIGNIFICATO HASTA UTTANASANA Hasta uttanasana si traduce in posizione delle mani sollevate; deriva dal sanscrito “hasta” che significa “mani”, “ut” che significa “intenso”, “tan” che significa “allungare” e “asana” che significa “posizione”. ESECUZIONE Porta i piedi uniti e radicati a terra, spingi gli alluci verso il basso, attiva Uddiyana Bandha; le scapole

Leggi Altro